Cerca

TEATRO SOCIALE

La compagnia si propone di lavorare in ambito sociale con metodologie proprie del teatro. Le nostre aree di intervento privilegiate sono scuole, centri socio-educativi e tutte quelle realtà che operano nel campo del disagio e quindi anche carceri, centri anziani, enti e strutture che si occupano di disabilità psichica e motoria.

 

CHI SIAMO

Il Teatro Civico 14, attivo da diversi anni sul territorio campano, offre ai giovani proposte culturali valide e innovative, ma anche formazione in campo teatrale e culturale; nello specifico vanta la realizzazione di spettacoli su tematiche civili e sociali, con particolare attenzione verso target specifici e un’utenza eterogenea e in continua crescita. Costante è l’impegno attivo e propositivo in rete con associazioni di volontariato e istituzioni che operano nel medesimo settore culturale, al fin di proporre e organizzare eventi finalizzati alla condivisione e all’integrazione dei giovani.
Teatro Civico 14 è da anni impegnato nella realizzazione di azioni ed iniziative volte alla promozione del diritto di cittadinanza e della cultura per tutti. Attraverso lo strumento del teatro si occupa di formazione per le nuove generazioni, espressività corporea e scrittura creativa. Numerosi sono i progetti realizzati fino al 2017: dalla pubblicazione di una raccolta di racconti, in collaborazione con la cooperativa Mutamenti e il collettivo di scrittori “Corpo 10′′, dal titolo “Vicolo della Ratta, Civico 14′′, sotto nome di Mutamenti Edizioni, al progetto RIGHT TO THE EUROPE finanziato dall’ANG (Agenzia Nazionale per i Giovani) nell’ambito del progetto Gioventù in Azione 2014, volto a promuovere e diffondere la cittadinanza europea attraverso la pubblicazione di una raccolta omonima. I progetti prevalentemente teatrali sono il “Progetto Cenerentola – una fiaba per incontrare la diversità”, laboratorio teatrale per soggetti svantaggiati e non, volto all’integrazione degli stessi e aperto gratuitamente a tutti gli studenti degli istituti scolastici di Caserta, finanziato dalla Fondazione Le Quattro Stelle Onlus. Una delle collaborazioni più longeve è con la BlowUp Film, piccola casa cinematografica indipendente di Succivo (CE). Nel 2012 viene prodotto il cortometraggio Emilio, e nel 2014, “Svanire”. Altri interventi di carattere sociale sono stati progettati per la Fondazione Mario Diana Onlus, L’ultima collaborazione con la Fondazione risale al 2016, nell’ambito del progetto “Riprendiamo l’ambiente”, con il quale ha finanziato dieci borse di studio per un laboratorio di cinematografia volto alla realizzazione di uno spot a tematica ambientale. L’ultimo progetto finanziato è STORIE DELL’ALTRO MONDO, promosso da Csv Assovoce, e realizzato con ArciRagazzi Caserta, Nero e Non solo! Onlus, Liberalibri e Eurolearning: il progetto mira a diffondere il concetto di teatro come linguaggio e forma artistica più adatta a favorire l’integrazione culturale.

 

COSA PENSIAMO

Un teatro quale risorsa necessaria per la crescita delle persone e la crescita del gruppo, per lo sviluppo delle potenzialità creative ed immaginative di ogni individuo. Fare teatro è atto propositivo ed autonomo, rivolto non solo a chi viene definito normodotato ma soprattutto a chi si porta addosso l’etichetta di disabile o di diverso.

Un laboratorio teatrale come spazio aperto dove ogni partecipante può sentirsi completamente libero, perché è uno spazio dove non c’è giudizio. Fare teatro implica non solo il lavoro quotidiano di ricerca di sé e su di sé, ma anche una grande sinergia tra chi lo pratica. L’ attività laboratoriale sottende l’ idea di un teatro come spazio di libertà espressiva, luogo di finzione e verità, dove poter “smontare” il proprio io per poi ritrovarlo e ricostruirlo, per attingere al proprio mondo interiore, per dare forma e voce alla specificità e alla propria unicità. Un rapporto più intimo con sé e con l’altro mediato dall’apprendimento di tecniche attoriali.

 

IL NOSTRO PROGETTO

Laboratorio teatrale per attori, non attori, operatori e utenti dei Centri Socio-Educativi e delle strutture che operano nel campo della diversa abilità e del teatro nei luoghi del disagio

Il progetto di TEATRO SOCIALE della compagnia Mutamenti/Teatro Civico 14 prevede un percorso di scoperta delle attitudini e di acquisizione di conoscenze e abilità, nello sviluppo di un idoneo circuito a ciò indirizzato. Il laboratorio teatrale è stato pensato per soggetti svantaggiati – da un numero minimo di 8 ad un massimo di 15 partecipanti. Usando come mezzo l’attività laboratoriale ci aspettiamo di ottenere risultati che vanno dal dare ai ragazzi una serie di strumenti di base del fare teatro, allo sviluppare la creatività di ogni singolo partecipante al progetto, al potenziare, per quanto possibile, le sue capacità espressive e di relazione.

Crediamo inoltre, ma questo forse è l’aspetto più umano di tutta la faccenda, di riuscire a creare un gruppo, inteso come insieme di persone che hanno coscienza del lavoro proprio e altrui in uno stesso spazio e per uno stesso tempo.
Il laboratorio è uno spazio aperto dove ogni partecipante può sentirsi completamente libero, perché è costruito in assenza di giudizio. Fare teatro implica innanzitutto un profondo lavoro quotidiano di ricerca di sé e su di sé, ma anche una grande sinergia ed empatia tra chi lo pratica. Un rapporto più intimo con sé e con l’altro. Il tutto, con la mediazione di tecniche attoriali e di improvvisazione, analisi del movimento, elementi di mimo e di danza, conoscenza del proprio corpo nello spazio, giochi di relazione.

Non siamo alla ricerca di un “bel teatro” e di un “bel gesto” ma alla ricerca di una poesia presente in ogni corpo, in ogni gesto che ognuno di noi può portare sulla scena.
Il lavoro è quello di dare a tutti i partecipanti la possibilità di essere attori-autori, di poter raccontare se stessi, la loro visione del mondo, la loro necessità.

Un “Teatro verità” che vuole valorizzare l’esperienza personale di ogni partecipante cui si chiede non solo di apprendere tecniche ma di riempire di contenuti il suo essere in uno spazio scenico.

 

LA NOSTRA EQUIPE 

I nostri docenti sono professionisti e operatori specializzati nel settore, con curricula verificabili. L’equipe sarà guidata da un operatore teatrale specializzato in interventi in aree del disagio, e il lavoro sarà coadiuvato da una psicologa e un drammaturgo, oltre che da attori professionisti che seguiranno il percorso e saranno inseriti nel lavoro finale del laboratorio.

 

per contatti e preventivi: organizzazione@teatrocivico14.org – 0823441399