K.

da Il Processo di Franz Kafka
con Antimo Navarra, Ilaria Delli Paoli, Roberto Solofria, Sergio Del Prete
adattamento e regia Roberto Solofria

disegno luci Marco Ghidelli
scene Antonio Buonocore
costumi Alina Lombardi
maschere Vesna Sansone
musiche Paky Di Maio
foto di scena Marco Ghidelli
una produzione Mutamenti / Teatro Civico 14
si ringrazia Ortensia de Francesco

Uno spettacolo ispirato alla spietata analisi kafkiana della società, che racconta di una società malata, deviata, omologata. Una società che ha come punti di riferimento sedicenti politici e vallette; persone il cui unico punto di riferimento sono i modelli proposti dalla televisione. Quanti appartenenti alla comunità sono consapevoli di tutto ciò che gli accade intorno? Quanti preferiscono non sapere, non vedere, o meglio ancora far finta di niente?

Sullo sfondo, viva, la città di Napoli caratterizzata dai suoi vicoli, dalle canzoni, melodiche, neo-melodiche e a ‘fronna’. Napoli dei miasmi maleodoranti, delle strade strette, delle vasole ‘svasate’, dei panni stesi e dei ‘guagliuni’. Napoli come Praga, per un uomo, K., travolto dal suo destino, onirico, inconscio, ma ben presente, come sogno, come veggenza, come vita.

 

guarda il promo

schedatecnica_K