Piccole tragedie minimali

da uno studio su testi tratti da Annibale Ruccello
regia Eduardo Zampella
Con Cinzia Annunziata e Valeria Impagliazzo
Assistente Luca Zecconi
Make up Romualdo Petti
una produzione Teatri delle Sguelfe

Annibale Ruccello, con una disarmante ingenuità, scrive semplicemente del paradosso di esistere alla giornata in quello che dialettalmente viene definito “un teatrino” che si fa tutti i giorni e a tutte le ore. Lo fa prediligendo le figure femminili per le quali pensava non fosse stato scritto abbastanza, lo fa attingendo alle tradizioni di vecchi racconti della Campania che ebbe modo di approfondire per motivi di studio e ricerca cui, soprattutto, si dedicò negli ultimi anni della sua breve, perché spezzata, giovane vita. Lo fa investigando sui luoghi comuni di fragili vissuti domestici soffermandosi sulle sofferenze umane e sulla condizione femminile con l’intelligente ironia di un semidio non sottoposto alle leggi del vivere. Ama il personaggio che crea, lo radica dentro di sé, fino a diventare per quel breve momento del gioco scenico quello e niente altro.
E se lo scopo della narrazione deve essere quello di suscitare interrogativi, cosa può farlo di più di un mal di denti di una madre che rende inopportuno il suicidio di una figlia per un’altrettanto inopportuna gravidanza? Cosa può rendere più l’idea della precarietà di un movimento tellurico che interrompe un lungo sfogo a telefono di una casalinga con una sfilza di figli e nipoti a cui badare?
Infine, per completare il quadro tutt’altro che edificante di un vivere marginale e mortificante, Ruccello ci affascina con dotti stralci di favole campane, che affida ad un prologo interpretato da vecchie logore, che vendicativamente si compiacciono di raccontare i crimini, se non addirittura i bisogni o le debolezze corporali di giovani fanciulle da marito, belle o brutte che siano, ma descrivendole in quei tratti e quei passaggi che la tradizione contadina, giustamente, associa tuttora più ad una condizione bestiale che umana.

Piccole tragedie minimali

Date:
Dal 29/03/2013
al 29/03/2013
Giorni e orari spettacolo:
1