IN TERRA IN CIELO

di e con Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia

musiche composte ed eseguite da Gabrio Baldacci

una produzione Compagnia Garbuggino/Ventriglia e ARMUNIA

Guardiamo al don Chisciotte attraverso uno sguardo donchisciottesco, in un rapporto reciprocamente immaginifico con la chitarra baritono Danelectro di Gabrio Baldacci. Portiamo in scena la relazione tra l’essere umano nell’estrema nudità esistenziale e l’archetipo del don Chisciotte. Un don Chisciotte che parla parole di Paul Eluard, che esiste idealmente
nello stupore e che attraversa e ci chiede un attraversamento lucido della notte del mondo e dell’uomo. Fino all’alba: la resurrezione dello sguardo aperto su un mondo anch’esso risorto, che risorge ogni giorno, sulla bellezza del creato non più straziante ma colma di tenerezza. E mentre Sancho Panza vede pecore e montoni laddove il suo signore vede cavalieri e
principi, un cavallo viaggia nello spazio-tempo di un universo trasparente: un ronzino di nome Ronzinante.

Essere un bambino.
Essere piuma al nascere.

Cammino tra la terra e le nuvole. Ma adesso dove c’erano nuvole c’è terra, e dove c’era terra ci sono nuvole. E cammino, e man mano che vado avanti la luce è così forte che i contorni delle cose si piegano e si sovrappongono tra di loro. Anzi, le cose diventano trasparenti e attraverso ogni cosa riesco a vedere tutte le altre cose. Le età della mia vita e di tutte le vite. Tutto si vede e ogni cosa si vede per mezzo di tutte le altre cose.

 

La compagnia Garbuggino-Ventriglia è stata fondata nel 2002 da Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia. In questi anni sono stati prodotti da: Napoli Teatro Festival, Armunia, Rialtosantambrogio, Teatro di Buti. Gli spettacoli della compagnia sono stati recensiti dai maggiori quotidiani e riviste specializzate in Italia ( La Repubblica, Il Sole 24 Ore, Il Corriere della Sera, L’unità, Il Fatto Quotidiano, Carta, Linus, I Quaderni del Teatro di Roma, Hystrio) e, in Francia, da Mouvement e La Pensèe Russe. Interviste e servizi di approfondimento culturale sulla compagnia sono stati trasmessi dalle testate radiotelevisive Rai 5 e Rai Radio 3.
Sul loro lavoro sono usciti tre volumi:
– Cicoria – del teatro di Ascanio Celestini e Gaetano Ventriglia a cura di Simone Soriani; Titivillus edizioni 2006
– La Voce Solitaria, volume collettivo a cura di Paolo Puppa; Bulzoni 2010
– Il Tempo a Napoli, a cura di Pier Mario Vescovo su cinque spettacoli del Napoli Teatro Festival 2010 tra i quali il nostro Delitto e Castigo – Dostoevskij ai Quartieri Spagnoli. Marsilio 2011.
In questi anni la compagnia ha affrontato autori come Dostoevskij, Shakespeare, Cechov, Wilde, Koltès, in un teatro in cui l’attore è al centro della scena. Tra le produzioni: Nella luce idiota (2003); prima stanza (2005); kitèmmùrt – Amleto atto V scena II (2005); (I can’t get no) Satisfaction (2007); non ho prospettive (2008); Otello alzati e cammina (2008); Il Premio Dostoevskij (2009); Delitto e Castigo ai Quartieri Spagnoli (2010); Uàild (2011); show (2012); Magi (2013); Il Principe Felice (2013), Cavalieri dalla triste figura (2014), Gabbiani nello spazio – Il Gabbiano di A.P. Cechov (2014); Zio Vanja (2016); Dostoevskij à Saint-Denis (2016); In terra in cielo (2017) dal don Chisciotte di Cervantes. La Tempesta di William Shakespeare (2018), ‘O pesce palla (2018)

IN TERRA IN CIELO

Date:
Dal 03/11/2018
al 03/11/2018
Giorni e orari spettacolo:
3 novembre 2018 ore 20:00