2.DUE

uno spettacolo di Licia Lanera e Riccardo Spagnulo

con Licia Lanera

luci e suono Riccardo Spagnulo

una produzione Fibre Parallele

si ringrazia Marluna Teatro

In una piccola stanza bianca c’è una donna dalle profonde occhiaie e dai capelli rossi. E’ vestita di bianco e cammina su dei tacchi alti. A metà tra un’infermiera e il vestito della prima comunione. Confinata tra quattro pareti, in uno spazio immaginario, della mente, c’è quello che rimane della vita di una donna, la cui storia d’amore è finita con un addio. Lui l’ha lasciata per un altro uomo, lei lo ammazza.

E’ un ritorno al massacro, in cui la narrazione si fonde con l’azione scenica e il bianco della purezza e dell’infermità si confonde con il nero della cronaca. Il rosso sta per il sangue. Il vero racconto riguarda un momento, quello del forchettone che la donna pianta nel collo dell’amato, senza pietà alcuna: inizia così la lotta esasperata tra la vita e la morte, che si conclude con l’annientamento finale.

 

Progetto finalista di EXTRA-segnali dalla nuova scena contemporanea

Vincitore del primo premio Fringe/L’Altrofestival al 18° Festival Internazionale del Teatro di Lugano in Svizzera

2.DUE

Date:
Dal 09/12/2017
al 10/12/2017
Giorni e orari spettacolo: