Cerca

ALTRE DISCIPLINE/INTENSIVI

/ ALTRE DISCIPLINE

 

per adulti

TAI CHI CHUAN E QI GONG

Ottobre > Maggio
Quando: Mercoledì 17:30>19:00 / 19:30 > 21:00

E’ una ginnastica cinese in cui i movimenti rotondi e rallentati consentono di rinforzare l’apparato muscolo-scheletrico, mobilizzano le articolazioni, lavorano sugli organi nel rigoroso rispetto del corpo, che non viene mai sottoposto a forti sollecitazioni, ma accompagnato verso una “forma migliore”.

docente: Floriana Figliomeni
in collaborazione con Associazione Artemisia

€ 40,00 mensili + tessera Artemisia € 10,00

 

CORSO DI DIZIONE E PUBLIC SPEAKING

10 lezioni di 1 ora
Quando: ogni mattina dalle 9.30 > 10.30

Scopo del corso è di cambiare il modo di parlare dei partecipanti, con l’acquisizione di una voce sicura, piacevole e priva di inflessioni tipiche del dialetto del luogo in cui si vive.
Migliorando la voce e l’interpretazione, miglioreranno anche le tue le relazioni interpersonali. Le lezioni possono essere individuali o in gruppi di massimo 5 persone.

docente: Roberto Solofria

€ 150,00

 

per bambini

YOGA PER BAMBINI dai 5 ai 10 anni

Ottobre > Maggio
Quando: giovedì 18.00 > 19.00

Lo yoga bimbi è una disciplina ludica dalle mille sfaccettature e benefici.
Si avvale di metodi semplici ma efficaci quali il racconto di una fiaba che condurrà i bambini negli esercizi fisici (asana), respirazioni (pranayama) per agevolare la concentrazione e uno stato di calma e benessere, per concludere con canti (mantra), danza (rapporto corpo-spazio), teatro (finzione-identificazione) e laboratori esperienziali di varia natura inerenti alla specifica lezione.
La lezione sarà condotta da un’insegnante certificata AiCS, formatasi presso L ‘Arnia – centro Yoga e consapevolezza.
Si consiglia un abbigliamento comodo e un sorriso.

docente: Laura Bova

€ 30,00 mensili + iscrizione € 10,00

 

 

/ INTENSIVI

FORMAZIONE 2019

Due workshop, uno di teatrodanza con la compagnia Sonenalé diviso in 4 weekend e l’altro con Massimiliano Civica, per un incontro di 5 giorni sul mestiere dell’attore e sulla recitazione.
Da gennaio a maggio 2019.

————————–————————–————–
#teatrodanza

CORPI POSSIBILI
Percorso di formazione di danza contemporanea e teatrodanza
condotto da Riccardo Fusiello e Agostino Riola / Compagnia Sonenalé

Questo percorso nasce dall’esigenza di realizzare una formazione che vada più in profondità rispetto ad un singolo laboratorio, è un lavoro sul corpo e su come può esprimersi, sulle sue caratteristiche di comunicazione , sulle sue peculiarità e specificità.
Non insegneremo uno stile, ma daremo la possibilità di accedere a diversi stili di danza non come un corpo che imiti il movimento , ma come un corpo intelligente e cosciente che sceglie il movimento a seconda di cosa vuole comunicare.
Il programma di ogni incontro prevede quattro fasi:
 il riscaldamento fisico;
 la sequenza di movimento;
 il lavoro di improvvisazione e composizione;
 un lavoro sulla presenza scenica.
Il riscaldamento iniziale coniuga un lavoro di floorwork con la tecnica release.
Si lavorerà con un approccio al corpo che libera le tensioni muscolari per permettere maggiore fluidità.
Si passerà quindi ad una sequenza di movimento in cui il corpo sperimenta la dinamica e lo spostamento nello spazio.
In una seconda fase si lavorerà col metodo dell’improvvisazione guidata per sviluppare in maniera più specifica il tema dell’incontro anche attraverso la composizione coreografica.
Infine sarà dato spazio ad un lavoro sulla presenza scenica ovvero un lavoro sulla qualità del corpo in scena e del suo movimento, attraverso il respiro, lo sguardo, la percezione, la consapevolezza, l’intenzione del movimento, la concretezza del gesto.

Aperto a danzatori, attori e a tutti coloro interessati al lavoro sul corpo e il suo movimento.
Il laboratorio si terrà con un minimo di 8 partecipanti.
E’ diviso in 4 moduli (in 4 weekend); è possibile partecipare al singolo modulo o al percorso completo.

> QUANDO
26 – 27 gennaio > Il corpo e il suo centro
23 – 24 febbraio > Il corpo e la sua periferia
16 – 17 marzo > Il corpo pesante
4 – 5 maggio > Il corpo leggero

> DOVE
Teatro Civico 14, Caserta

> COSTO
Per singolo weekend 90€; per chi si iscrive entro il 14 gennaio al workshop completo il costo è di 280€.

> DETTAGLI
Il percorso si sviluppa in quattro appuntamenti, per una formazione che sia più articolata, attraversando diversi temi del movimento del corpo nella danza, e dia la possibilità ad ognuno dei partecipanti di rielaborare il materiale studiato tra un incontro e l’altro. Ogni incontro affronterà il lavoro sul corpo attraverso un tema specifico.

> COME PARTECIPARE
Per iscriversi è necessario inviare una mail a organizzazione@teatrocivico14.org con il proprio curriculum.

> LA COMPAGNIA
Sonenalé è una compagnia diretta da Riccardo Fusiello, coreografo e danzatore, e da Agostino Riola, regista e performer.
Formazioni ed esperienze che provengono da linguaggi differenti, che attraversano la danza, il teatro e si aprono alle suggestioni dell’arte contemporanea, si integrano in un approccio alla creazione che non predilige un genere specifico, ma che parte dal corpo e dalle sue molteplici possibilità di espressione.
Fondata a Milano nel 2012, in pochi anni la compagnia ottiene prestigiosi riconoscimenti e collaborazioni in Italia e in Europa: Aarhus Performing Arts Centre – Danimarca, Centro Danza Canal – Madrid, Anticorpi XL – network giovane danza d’autore, E45 Napoli Fringe Festival – Fondazione Campania dei Festival, Movin’Up – Giovani Artisti Italiani e Ministero Beni e Attività Culturali.
Le sue performance vengono invitate in importanti festival e teatri italiani come, ad esempio, Festival Internazionale della Creazione Contemporanea (Terni), Festival Exister (Milano), Teatri di Vita (Bologna), Teatro Kismet (Bari), Zona K (Milano), Festival Internazionale Castel dei Mondi di Andria, Teatri del Sacro (Ascoli Piceno), Vetrina della Giovane Danza d’Autore (Ravenna), Sardegna Teatro (Cagliari), Festival Teatri di Vetro (Roma).
Da diversi anni la compagnia coltiva una relazione speciale con il Teatro Civico 14 di Caserta, che sostiene e ospita diversi suoi progetti artistici e con cui realizza molteplici attività di formazione.
Nel 2015 Sonenalé si trasferisce a Bisceglie, in Puglia, per dare vita ad una nuova fase del suo percorso. | www.sonenale.it

————————–————————–————–
#recitazione

IL MESTIERE DELLA RECITAZIONE
laboratorio per attori a cura di Massimiliano Civica

C’è confusione intorno all’arte dell’attore. Sembra che tutto si riduca a due concetti tanto diffusi quanto generici: “sensibilità” ed “energia”. Non c’è niente di male nel dire che un attore debba avere sensibilità ed energia, ma questo non aiuta a circoscrivere il suo campo d’azione ed ad individuare gli strumenti specifici del suo lavoro: anche il musicista, il danzatore o il pittore debbono possedere sensibilità ed energia. Tutto ciò genera in molti attori la sensazione frustrante di procedere alla cieca, senza avere una “bussola” su cui orientare tecnicamente il proprio lavoro.
Attraverso improvvisazioni, esercizi e giochi, i partecipanti prenderanno coscienza del proprio personale e unico strumento e del modo in cui questo giustifica, incarna e fa “accadere” l’evento del teatro. L’attore è sia strumento che strumentista, è insieme il creatore e il materiale stesso della propria creazione. Il laboratorio porrà l’attenzione sugli strumenti fondamentali dell’arte dell’attore: il proprio corpo, la propria voce, lo spazio fisico in cui si agisce e la capacità “schizofrenica” di guardarsi da fuori per sorvegliare l’efficacia e la coerenza del proprio racconto scenico. Ogni vero attore è per forza di cose anche un autore. Su questi fondamentali si eserciteranno i partecipanti al laboratorio, prima analizzandoli separatamente e poi nella loro interrelazione scenica: il lavoro sulla voce naturale, non accademicamente impostata, con lo studio del parametro della proiezione attraverso la recitazione in coro; attraverso improvvisazioni guidate e la composizione di brevi scene mute i partecipanti impareranno a percepire e a leggere, “dal punto di vista del pubblico”, le linee di forza drammaturgiche che si generano tra gli attori in base al semplice posizionamento del loro corpo nello spazio scenico ed alla direzione dei loro sguardi; infine lo studio sulla costruzione di un racconto scenico
efficace e coerente attraverso la realizzazione di breve improvvisazioni guidate, sviluppando la capacità “schizofrenica” di guardarsi da fuori per sorvegliare l’efficacia e la coerenza del proprio agire spettacolare. Il laboratorio non fornirà tecniche, trucchi o stili di recitazioni prefissati, ma intende portare gli allievi a confrontarsi con le questioni fondamentali della recitazione, in modo che ognuno sia in grado di produrre le proprie personali risposte.

> QUANDO
dal 23 al 27 aprile 2019

> DOVE
Teatro Civico 14, Caserta

> COSTO
250€

> DETTAGLI
I selezionati saranno contattati dall’organizzazione entro il 10 marzo 2019. La quota dovrà essere versata entro il 15 marzo 2019, pena l’esclusione dal workshop.

> COME PARTECIPARE
Per partecipare è necessario inviare una mail a organizzazione@teatrocivico14.org con il proprio curriculum e una foto.

> MASSIMILIANO CIVICA
Reatino, classe 1974, dopo una Laurea in Storia del Teatro alla Facoltà di Lettera dell’Università La Sapienza, Civica svolge un percorso formativo composito che passa dal teatro di ricerca (seminari in Danimarca presso l’Odin Teatret di Eugenio Barba) alla scuola della tradizione italiana (si diploma in Regia presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico) per poi compiere un apprendistato artigianale presso il Teatro della Tosse di Genova (a contatto con il magistero di Emanuele Luzzati e il sapere scenico di Tonino Conte).
I suoi primi spettacoli (Andromaca, Grand Guignol, La Parigina, Farsa) sono ospitati nei più importanti teatri e festival italiani.
Nel 2007 vince il Premio Lo Straniero (assegnato dall’omonima rivista diretta da Goffredo Fofi) e il Premio Hystrio-Associazione Nazionale Critici Teatrali per l’insieme della sua attività teatrale.
Sempre nel 2007, a soli 33 anni, diventa Direttore Artistico del Teatro della Tosse di Genova, dando vita al progetto triennale Facciamo Insieme Teatro, che vince il Premio ETI Nuove Creatività.
Nel 2008 per lo spettacolo Il Mercante di Venezia, prodotto dalla Fondazione Teatro Due di Parma, vince il Premio UBU per la miglior regia.
Nel 2009 gli viene assegnato il Premio Vittorio Mezzogiorno.
Nel 2010 dirige Un sogno nella notte dell’estate di Shakespeare, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria e dal Romaeuropa Festival.
Nel 2011 dirige Attraverso il furore di Armando Pirozzi, che debutta al Festival Inequilibrio di Castiglioncello.
Nel 2012 dirige Soprattutto l’anguria di Armando Pirozzi, in corealizzazione col Teatro di Roma e in collaborazione con il Romaeuropa Festival.
Come studioso ha collaborato con la cattedra di Metodologia della Critica dello Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma, e, nel biennio 2007-2009, ha tenuto la cattedra di Regia presso l’Accademia di Belle Arti di Genova. Nel 2013 ha tenuto un corso di alta specializzazione in recitazione presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’amico di Roma.

————————–————————–————–

info
TEATRO CIVICO 14
Via F. Petrarca (Parco dei Pini) c/o Spazio X
81100 Caserta
t. (+39)0823.441399
organizzazione@teatrocivico14.org

DOVE SIAMO? > https://goo.gl/maps/BK1EiMLUfsP2